...

Dare un aiuto economico in tempi veloci e contribuire al recupero delle perdite dovute alla pandemia. Sono questi gli obiettivi dell'Avviso pubblico rivolto alle imprese agricole siciliane e illustrato, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Orléans, dall'assessore regionale all'Agricoltura, allo Sviluppo rurale e alla Pesca mediterranea, Toni Scilla, e dal dirigente del dipartimento Agricoltura, Dario Cartabellotta.












...

"Se vogliamo recuperare il Mezzogiorno, a Roma e a Bruxelles devono convincersi che la questione è nazionale ed europea". Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha partecipato stamattina, da remoto, alla conferenza sui temi del Mezzogiorno organizzata dal ministro per il Sud, Mara Carfagna.






...

Con ventidue voti favorevoli, tre astenuti e nessun voto contrario nella tarda serata di ieri il consiglio comunale presieduto da Giuseppe Castiglione, riunito in prima convocazione, ha deliberato l’affidamento in concessione per cinque anni con bando a evidenza pubblica, della gestione dei servizi aggiuntivi e di biglietteria nei musei e dei siti culturali del comune di Catania.


...

Trentatré progetti finanziati per un totale di più di 40 milioni di euro. Il Governo Musumeci, su proposta dell'assessore al Territorio e ambiente Toto Cordaro, ha approvato la graduatoria definitiva Po Fesr Sicilia 2014/2020 per la tutela della biodiversità terrestre e marina e la valorizzazione del paesaggio rurale.





...

"Il rischio è che lo Stato, e con lui l’intera comunità nazionale, perda la sfida lanciata alla mafia da Pio La Torre e Virginio Rognoni con la legge che porta il loro nome: i numeri sono impietosi e parlano di un tasso altissimo di mortalità delle aziende confiscate e una percentuale ancora insufficiente di riuso dei beni immobili confiscati”.






...

L'emergenza sanitaria Covid-19 a Catania è segnata da numeri importanti ma meno gravi di quelli che si registrano in altre realtà dell'Isola, se rapportati al numero di abitanti, e il sistema sanitario è appesantito da numerosi interventi su più fronti ma non è in sofferenza per le capacità organizzative di tutti gli apparati coinvolti, sotto il coordinamento regionale, ma anche per la sinergia pubblico-privato e il fondamentale ruolo del volontariato.



...

Il premier Conte e i ministri Speranza e Boccia si sono confrontati con i capidelegazione e i tecnici del Cts per valutare le misure da introdurre dal 7 al 15 gennaio. Nella notte il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto legge che introduce ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 valido fino al 15 gennaio.