SEI IN > VIVERE CATANIA > CRONACA
articolo

Denunciate tre persone per usura, sequestrati beni per 195 mila euro

1' di lettura
68

I finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno eseguito il sequestro preventivo di beni e disponibilità per un valore di circa 195.000 euro nei confronti di tre persone accusate a vario titolo dei reati di usura, esercizio abusivo del credito, ricettazione e trasferimento fraudolento di valori.

Secondo quanto emerso dalle indagini, il legale rappresentante di una società attiva nel settore della somministrazione di alimenti e bevande avrebbe erogato, in momenti diversi fin dall’anno 2010, prestiti a tassi usurai in favore di svariati soggetti (almeno dieci) in stato di bisogno, secondo modalità variabili. In linea di massima i prestiti erogati sarebbero stati di piccola entità, tra 500 e 1000 euro, mentre le rate sarebbero state richieste con cadenza settimanale o mensile fino alla completa restituzione del capitale finanziato oltre agli interessi, il cui tasso su base mensile è risultato oscillare tra il 40% e il 160% della somma presa a prestito.

Le indagini avrebbero inoltre evidenziato che l’indagato avrebbe fittiziamente trasferito beni a lui riconducibili a familiari, verosimilmente con l’obiettivo di eludere l’applicazione di possibili misure di sequestro o confisca. Nel corso delle perquisizioni domiciliari eseguite presso l’abitazione dell’indagato nonché dei genitori e del fratello, sono stati individuati e sottoposti a sequestro svariati monili e gioielli per un valore stimato di circa 160.000 euro e denaro contante per circa 45.000 euro.



Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2024 alle 11:23 sul giornale del 29 maggio 2024 - 68 letture






qrcode