SEI IN > VIVERE CATANIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Università di Catania, torna il Palio d'Ateneo

5' di lettura
56

Goliardia, agonismo e voglia di condividere. Tutto questo e tanto altro è il Palio d’Ateneo che torna, per la diciannovesima edizione, da mercoledì 8 a venerdì 10 maggio.

Alla manifestazione, organizzata dal Cus Catania e dall’Università di Catania, parteciperanno tutti i dipartimenti dell’Ateneo suddivisi in 13 squadre, per un totale di circa 200 atleti per squadra. Molte le novità per un Palio che sarà vissuto all’insegna della sostenibilità ambientale, ma anche la conferma del format che ha riscosso molto successo nella precedente edizione.

Un evento atteso dagli studenti iscritti all’Università di Catania, che ha fatto del Palio, uno dei momenti clou in città tra le varie manifestazioni sportive e non. La “tre giorni di gare goliardiche universitarie” è diventata di fatto, un patrimonio dell’intera città. Le istituzioni cittadine, e non solo, si sentono sempre più partecipi dell’evento.

Primo giorno (mercoledì 8 maggio): anche quest’anno il Palio si aprirà con la sfilata degli studenti, parata che interesserà il centro della città nel tratto compreso tra la Villa Bellini e piazza Università, poi l’apertura delle gare con le prime tre competizioni.

Secondo giorno (giovedì 9 maggio) ci si sposterà al Villaggio turistico “Le Capannine”, sul litorale Kennedy della Plaia di Catania. La chiusura, venerdì 10, negli impianti del Centro universitario sportivo di Catania, per la conclusione delle gare e la proclamazione del dipartimento che vincerà l’edizione 2024.

“Il centro di Catania - dice il rettore dell’Università di Catania Francesco Priolo - tornerà a riempirsi, come l’anno scorso, di migliaia di studenti con le loro magliette colorate, a sfilare con la giusta dose di goliardia e a sfidarsi per tenere alto l’onore dei propri dipartimenti. Il Palio d’Ateneo è un appuntamento che attendiamo con vera soddisfazione, il momento nel quale migliaia di giovani ricordano a tutti a gran voce che Catania è una grande città universitaria, un’officina della cultura e anche una fucina di talenti che vengono apprezzati in tutto il mondo. Al di là dei risultati delle divertenti competizioni sportive, è il più grande momento di socializzazione nella nostra comunità universitaria che quest’anno siamo lieti di condividere con altre istituzioni e con tutti i cittadini”.

“Il Palio d’Ateneo, giunto alla diciannovesima edizione, è uno degli eventi più attesi a Catania fra i giovani e gli studenti - aggiunge il presidente del Centro universitario sportivo etneo Luigi Mazzone -. Con il primo giorno da trascorrere in piazza Università, porteremo - come nella precedente edizione - il Cus fuori dai confini della Cittadella consegnando la città agli studenti. Saranno tre giorni di grande festa che, dal centro di Catania, si sposterà sul litorale sabbioso della Plaia fino a tornare al Cus per l’ultima giornata. Un “viaggio”, fatto di allegria contagiosa e anche di agonismo, che mi riempirà il cuore di gioia, così come la constatazione che il Palio avrà una veste “green” dedita alla sostenibilità ambientale”.

PALIO GREEN

Il Palio 2024 contribuisce alla promozione e messa in atto dei 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile. A supporto dell’organizzazione, infatti, è stato coinvolto il servizio “Politiche per la Sostenibilità” (Area della Terza Missione) dell’Università di Catania, con il fine di ridurre l’impatto dell’evento attraverso svariate azioni: utilizzo di materiali sostenibili, raccolta differenziata, accessibilità per tutti, misure compensative. Grazie alla collaborazione del Dipartimento dello Sviluppo Rurale e Territoriale della Regione Siciliana, l’Ateneo regalerà ad ogni dipartimento partecipante un albero di carrubo, pianta autoctona tipica dell'ambiente mediterraneo, quale misura compensativa delle emissioni di CO2 riconducibili all’evento. Ogni dipartimento dovrà fornire un breve video che riesca a mostrare come si applica la sostenibilità nella vita quotidiana da universitari. Il video dovrà essere in linea con lo spirito goliardico della manifestazione.

EUNICE

L’Università di Catania fa parte delle “European Universities”, alleanze transnazionali di istituti di istruzione superiore di tutta l’UE che si uniscono a beneficio di studenti, docenti, enti pubblici e imprese. La collaborazione fra CUS e Università ha previsto quest’anno, all’interno dell’organizzazione del Palio d’Ateneo, la realizzazione del Primo Palio EUNICE. Parteciperanno studenti provenienti da Italia, Francia, Polonia, Spagna e Grecia che si affronteranno nelle gare di velocità e corsa con i sacchi.

GARE

Tante novità e ritorni significativi nelle gare: il dodgeball ad esempio sarà una new entry del venerdì, e a grande richiesta sarà organizzato il torneo di pallavolo. Ritornano il dragon boat e il rowing. L’anno scorso si è imposta Ingegneria che ha preceduto la rivale storica Medicina.

TRASPORTI

Nel suo essere “green”, il Palio consentirà di raggiungere in modo sostenibile i teatri di gara e soprattutto il Cus Catania per la giornata conclusiva, grazie alla fattiva collaborazione con FCE e AMTS. Ecco le diverse modalità:

In METRO FCE fino alla fermata “Milo” e proseguendo con il servizio Metro Shuttle che collega la metro alla Cittadella Universitaria con una frequenza è di 1 bus ogni 10 minuti nelle fasce di maggiore affluenza. Il servizio Metro Shuttle è utilizzabile da chiunque in possesso di un titolo di viaggio valido per la metro FCE.

In BUS AMTS utilizzando diverse linee:

  • BRT1, 442, 556, 901, 628R > fermata “Doria” di Viale Andrea Doria
  • BRT1 e 442 > fermata “Cittadella Ovest” di Via Santa Sofia
  • BRT1 > fermata “Cittadella Est” di Via Passo Gravina
  • 901 > 2 fermate all’interno della Cittadella o fermata “Santa Sofia Cittadella”

Per chi non potesse rinunciare all’uso dell’automobile, si raccomanda di condividere il viaggio con altri partecipanti e di lasciare la vettura nel parcheggio gratuito di Via Zenone, dal quale è possibile raggiungere il Cus con il servizio Metro Shuttle.

Il raggiungimento del Villaggio turistico “Le Capannine” - per il secondo giorno di gara -, sarà agevolato grazie al potenziamento della linea D predisposto da AMTS.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2024 alle 11:43 sul giornale del 04 maggio 2024 - 56 letture






qrcode