San Gregorio di Catania, aggiudicata la messa in sicurezza di via Catira

2' di lettura 08/03/2023 - Prenderanno il via a breve, a San Gregorio di Catania, i lavori di mitigazione del rischio nella collina Monte Catira e della messa in sicurezza della strada omonima.

La Struttura per il contrasto del dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha infatti aggiudicato la gara per l'esecuzione dell'intervento che consente di risolvere, in modo definitivo e dopo un'attesa ventennale, una vicenda che ha causato disservizi e disagi all'utenza dell'hinterland catanese. Gli uffici di piazza Ignazio Florio, a Palermo, diretti da Maurizio Croce, hanno affidato le opere all'impresa Giada Costruzioni srl di Ventimiglia di Sicilia, che ha offerto un ribasso del 31 per cento, per un importo complessivo di 900 mila euro.

«Diamo finalmente risposta – spiega il governatore Schifani - ad un'annosa esigenza della viabilità etnea. Avere un sistema viario al passo con i tempi, che coniughi sicurezza ed efficienza, è una richiesta proveniente sempre più spesso da cittadini e imprese che vivono ogni giorno le difficoltà connesse a infrastrutture spesso inadeguate e che mettono a repentaglio l'incolumità pubblica. A questa problematica dedichiamo risorse importanti e massima attenzione in tutta l'Isola».

L'intervento consentirà un ampliamento del nodo viario di via Catira, restituendo piena fruibilità al versante compreso tra viale Europa e la bretella dello svincolo "Paesi etnei" della tangenziale ovest di Catania. Un versante caratterizzato dalla presenza di numerose scarpate di fronte lavico, a poca distanza dall'abitato del Comune di San Gregorio. Da un punto di vista tecnico, le misure adottate renderanno più agevole il collegamento tra il centro abitato di San Gregorio, la tangenziale e gli altri comuni limitrofi. Gli interventi consistono nella ridefinizione della sezione stradale e nell'allargamento della carreggiata.

È prevista la collocazione della segnaletica orizzontale e verticale per una buona leggibilità del tracciato in tutte le condizioni climatiche e di visibilità e la realizzazione di due rotatorie per una migliore transitabilità. Si procederà, infine, con l'eliminazione della barriera che oggi separa la rampa dello svincolo, ma anche con la regimentazione delle acque della collina Monte Catira, oltre alla costruzione di muri di sostegno in cemento armato.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2023 alle 16:57 sul giornale del 09 marzo 2023 - 22 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione sicilia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dWsI





logoEV
qrcode