Catania, illegalità diffusa: controlli e sanzioni dei carabinieri

1' di lettura 24/02/2023 - (Adnkronos) - I Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante, con l’ausilio dei colleghi del 12° Reggimento ‘Sicilia’ del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Catania e del Nucleo Antisofisticazione e Sanità, hanno effettuato un servizio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa nel centro cittadino con diversi controlli alle attività commerciali, finalizzati alla verifica del rispetto della normativa igienico sanitaria e della sicurezza sui luoghi di lavoro.

In una società di autonoleggio i militari dell’Arma hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, per violazione delle norme sulla sicurezza sui luoghi di lavoro il titolare, un 62enne di Genova. L’uomo, all’interno del parcheggio della società, aveva fatto installare un impianto di videosorveglianza in assenza di accordo sindacale né di autorizzazione dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro. Analoghi controlli, effettuati dai Carabinieri presso una rivendita di prodotti ittici ubicata hanno consentito di sanzionare amministrativamente il legale rappresentante, un 65enne perché all’interno dell’attività, i militari hanno riscontrato un ampliamento abusivo dei locali e sanzionato l’uomo con contestuale chiusura della zona abusiva. Nel complesso sono state poi identificate una cinquantina di persone e controllati una ventina di veicoli con conseguenti violazioni al Codice della strada per un importo di oltre 6mila euro.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 24-02-2023 alle 18:03 sul giornale del 25 febbraio 2023 - 18 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dUsJ





logoEV
qrcode