SEI IN > VIVERE CATANIA > CRONACA
articolo

Bufera di neve, soccorse persone bloccate alle pendici dell'Etna

1' di lettura
56

Nella giornata di venerdì, a causa del protrarsi delle avverse condizioni meteorologiche che hanno causato forti bufere di vento e neve, i militari della Stazione Soccorso Alpino della Guardia di finanza di Nicolosi hanno prestato soccorso a diverse persone rimaste isolate nelle frazioni alle pendici dell’Etna.

Le operazioni dei finanzieri del SAGF sono continuate per tutto il giorno senza sosta in ulteriori comuni pedemontani. Sin dalle prime ore della mattina, su allerta del Cento Operativo Comunale di Pedara, gli interventi hanno riguardato un soggetto dializzato, con la necessità di ricevere la periodica terapia salvavita, in difficoltà perché rimasto isolato a causa delle strade impraticabili per la neve. Grazie all’ausilio delle Fiamme Gialle è stato assicurato il successivo trasporto presso il centro dialisi.

Quindi è stato prestato soccorso a una famiglia in difficoltà per la presenza di un minore con evidenti sintomi influenzali, in località Tarderia. Il nucleo familiare rimasto isolato a causa della copiosa nevicata, è stato raggiunto dai finanzieri del SAGF unitamente ad altri soccorritori a bordo di mezzi cingolati, e accompagnato presso il luogo di ricovero organizzato dal Coc.

Ulteriori interventi si sono registrati a Nicolosi, a Ragalna e infine a Milia (località tra Ragalna e Belpasso) dove è stato prestato soccorso ad un nucleo familiare isolato e in tarda serata, recuperato e tratto in salvo 2 persone in che erano rimaste bloccate con il proprio autoveicolo.



Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2023 alle 12:40 sul giornale del 13 febbraio 2023 - 56 letture






qrcode