SEI IN > VIVERE CATANIA > CRONACA
articolo

Evasione fiscale, Gdf sequestra beni per 2,7 milioni

1' di lettura
70

I finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno eseguito il sequestro preventivo per un valore di circa 2,7 mln di euro nei confronti di una società di capitali attiva nel settore del commercio di bevande, il suo legale rappresentante e il suo amministratore di fatto.

Il provvedimento è stato emesso dal gip del tribunale di Catania su richiesta della Procura nell'ambito di un'inchiesta su evasione fiscale e mancato pagamento dell'Iva. L’indagine nasce da un’attività di verifica fiscale eseguita da unità specializzate del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Catania nei confronti della società per gli anni d’imposta dal 2018 al 2022, dal quale sarebbe emerso il mancato pagamento dell’IVA sui prodotti acquistati, destinati alla successiva commercializzazione, per un valore di circa 3 milioni di euro, mediante la falsa attestazione del possesso dello status di “esportatore abituale”, qualità che consente, per legge, di ricevere fattura senza l’applicazione di tale imposta. E una consistente evasione di imposte, attraverso il sistematico occultamento al Fisco dei ricavi annualmente conseguiti nell’esercizio dell’attività economica, reso possibile dalla presentazione di dichiarazioni fiscali annuali non veritiere ovvero dall’omessa presentazione delle stesse. Sarebbe stata constatata un’evasione di Iva per circa 2,5 milioni di euro e dell’imposta sui redditi delle società per oltre 200.000 euro.



Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2023 alle 11:41 sul giornale del 27 gennaio 2023 - 70 letture






qrcode