Operazione antidroga nel Catanese, 15 arresti. Il capo dava ordini dal carcere

1' di lettura 28/06/2022 -

I carabinieri del Comando provinciale di Catania hanno sgominato una presunta organizzazione criminale accusata di gestire il traffico e lo spaccio di droga, in particolare marijuana e cocaina, a San Giovanni La Punta e nei vicini paesi etnei. I militari hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip, nei confronti di 17 indagati (14 in carcere, uno ai domiciliari, 2 obbligo di firma).

L’indagine, basata anche su intercettazioni telefoniche ed ambientali, oltre che su videoriprese e pedinamenti, avrebbe fatto luce su un gruppo che lavorava secondo una precisa suddivisione dei compiti e orari e con una cassa comune. Alla guida del gruppo Gaetano Rizzo che, sebbene detenuto nel carcere di Caltagirone, con l’uso di telefoni cellulari, sarebbe riuscito a gestire il traffico di droga, dando disposizioni sullo spaccio e sull'acquisto delle forniture. Nella sua abitazione, dove continuava a vendere droga nonostante fosse ai domiciliari, i carabinieri avevano in passato sequestrato un manoscritto che conteneva verosimilmente la contabilità dell’associazione.

L’incasso sarebbe stato di circa 10.000 euro settimanali a fronte di un presunto approvvigionamento di 14.000 euro mensili di cocaina. La banda effettuava prevalentemente consegne a domicilio, ma sembra avere fornito sostanza stupefacente anche ad intermediari interessati allo smercio. L’attività dei carabinieri ha permesso anche di sequestrare 110 grammi di cocaina e 750 grammi di marijuana.






Questo è un articolo pubblicato il 28-06-2022 alle 17:49 sul giornale del 29 giugno 2022 - 123 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddm9