Frodi su accise, confiscati beni per 5 milioni ad un imprenditore

1' di lettura 21/06/2022 -

La guardia di finanza di Catania ha confiscato beni per 5 milioni di euro all’imprenditore Alessio Primo Tirendi, originario di Milano e residente nella provincia etnea, più volte indagato per violazioni tributarie e commissione di frodi nel settore delle accise. Le indagini, condotte dall unità specializzate del Gico del Nucleo di polizia economica e finanziaria delle fiamme gialle, hanno consentito di accertare la sproporzione tra il profilo reddituale del nucleo familiare di Tirendi e il complesso dei beni a lui riconducibile.

Il provvedimento di confisca riguarda tre imprese, due attive nel settore del trasporto merci su strada e una nel commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi, contanti per circa 500 mila euro e disponibilità finanziarie su conti correnti e deposito titoli per un valore complessivo di 5 milioni di euro.






Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2022 alle 12:07 sul giornale del 22 giugno 2022 - 111 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dccV





logoEV