Sequestrato un tratto di spiaggia alla Plaia, denunciato gestore di uno stabilimento

1' di lettura 07/03/2022 - Scavi e lavori di sbancamento senza autorizzazione, denunciato dalla guardia di finanza il gestore di uno stabilimento balneare di Catania

I militari della guardia di finanza di Catania hanno sottoposto a sequestro un’area di demanio marittimo in concessione a un noto stabilimento balneare di Catania. Durante le attività di controllo, i finanzieri della sezione operativa navale hanno individuato, da mare, consistenti lavori di escavazione e di sbancamento di materiale sabbioso nel litorale della Plaia per i quali non sarebbe stata chiesta l'autorizzazione all'Ufficio del Demanio della Regione Siciliana. Per questo le Fiamme Gialle hanno sequestrato la porzione di arenile interessata dai lavori e il mezzo meccanico utilizzato per lo sbancamento, e hanno denunciato il gestore dello stabilimento balneare per il reato di distruzione e deturpamento di bellezze naturali. Il sequestro è stato convalidato dal gip del tribunale di Catania.






Questo è un articolo pubblicato il 07-03-2022 alle 16:29 sul giornale del 08 marzo 2022 - 131 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cQfx





logoEV
qrcode