Sbarco ad Aci Trezza, arrestati i due scafisti

2' di lettura 19/10/2021 - Sono stati fermati dalla polizia e dalla guardia di finanza due uomini accusati di essere gli scafisti del veliero con a bordo 84 migranti che il 14 ottobre scorso si è incagliato tra gli scogli di Aci Trezza

Diecimila euro per un viaggio clandestino a bordo di una barca a vela dalla Turchia all'Italia. È la cifra pagata dai migranti, per lo più afghani, iracheni e siriani, soccorsi dalla guardia costiera il 14 ottobre dopo che la barca a vela su cui viaggivano si era incagliata sugli scogli ad Aci Trezza, frazione di Aci Castello. I due presunti scafisti sono stati ora individuati e fermati da polizia e guardia di finanza, coordinati dalla procura di Catania. Si tratta del russo Vladimir Iarmak, 51 anni, e dell'ucraino Yevhen Paryhin, di 22.

I due sono stati bloccati su un autobus turistico in transito per il centro di Catania ed erano in possesso di cellulari, di cui uno satellitare, denaro contante e indumenti bagnati. Le indagini della procura etnea hanno poi portato all'ascolto dei testimoni: dalle loro dichiarazioni sono emersi i dettagli decisivi sui due che sono stati fermati con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Secondo i magistrati i due farebbero parte di una organizzazione più ampia che aveva messo in piedi il viaggio dalla città turca di Bodrum fino alle coste siciliane. E approfittando delle situazioni di estrema vulnerabilità dei migranti avrebbero aumentato i prezzi del viaggio clandestino, chiedendo addirittura 10mila euro a persona. Dopo la convalida degli arresti da parte del gip, i due sono finiti in carcere a Termini Imerese e Enna.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 19-10-2021 alle 12:24 sul giornale del 20 ottobre 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di cronaca, migranti, marco vitaloni, articolo, Aci Trezza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cpbV