Tobesia, lo spin off Unict che consente al cittadino di controllare la propria salute in tempo reale

2' di lettura 07/10/2021 - Il nuovo sistema informativo faciliterà l’interazione e la comunicazione tra il paziente affetto da patologie croniche ed il team di professionisti che lo seguono

Da oggi il cittadino sano o con patologie accertate potrà controllare il proprio stato di salute in tempo reale a casa o anche nelle strutture sanitarie grazie al sistema informativo “Tobesia”, spin off dell’Università di Catania. Un nuovo approccio “Mobile Health” che faciliterà l’interazione e la comunicazione tra il paziente affetto da patologie croniche ed il team di professionisti che lo seguono.

«Ponendo il “paziente al centro” si riesce ad ottenere un’aderenza maggiore alla terapia, aspetto molto importante in termini di efficacia della stessa e di efficienza per la già appesantita spesa sanitaria – spiega il prof. Francesco Saverio Latteri del Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e Tecnologie Avanzate “Ingrassia” dell’ateneo catanese a nome del team Tobesia composto anche dai dottori Simone Curcio, Claudia Bonfiglio, Valentina Palumbo, Maria Sofia, Andrea Peri e dalla società Management Advisor srl rappresentata dalla dott. Angela Colosimo -. Assumere un farmaco costa, sia al paziente, sia alle strutture sanitarie. Per questi motivi si è deciso di investire nello sviluppo di soluzioni in grado di contribuire positivamente al miglioramento di questi due aspetti. I tools digitali possono, se combinati, essere di notevole aiuto nel campo della medicina. La personalizzazione delle terapie con monitoraggio in remoto, potrebbero tendenzialmente ridurre la necessità del rapporto con lo specialista, a quest’ultimo spetta il compito di promuovere altri servizi in grado di favorire il proprio controllo remoto sul paziente». Soddisfazione è stata espressa dal rettore Francesco Priolo che - in occasione della convenzione sui risultati della ricerca siglata al Palazzo centrale tra l’Università di Catania e Tobesia, rappresentata da Angela Colosimo – ha evidenziato come «l’avvio di uno spin off o di un’impresa rappresenta un traguardo importante per l’Ateneo».

«E oggi lo è ancor di più grazie alle risorse messe in campo dal Pnrr che si basa proprio sul rapporto tra pubblico e privato e soprattutto sulle imprese che vengono alimentate dalle idee innovative delle università» ha aggiunto. Le principali caratteristiche di Tobesia – che nel 2020 ha conquistato la Start Cup Catania, la business plan competition promossa dall’ateneo catanese - sono quelle di essere Always on, cioè essere sempre attivo e disponibile; User friendly e Potente, grazie alle sue funzionalità che consentono la gestione integrata di ogni aspetto terapeutico e riabilitativo. I tools digitali possono, se combinati, essere di notevole aiuto nel caso specifico del sostegno alla riduzione delle disabilità. Significa poter contare su un supporto costante e sulla digitalizzazione di tutta la procedura. A supporto di questi obiettivi troviamo le più avanzate tecnologie, come web/mobile, Big Data, IoT, Wearable, Tracking, Intelligenza Artificiale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2021 alle 11:05 sul giornale del 08 ottobre 2021 - 129 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, Università di Catania

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cm5v





logoEV