Clima, la pandemia non ferma i ragazzi di Fridays for Future

2' di lettura 24/09/2021 - "Il futuro è arrivato. L'impatto dell'inquinamento ambientale è già visibile, soprattutto in quelle parti del mondo meno responsabili del cambiamento climatico. Chiediamo ai leader mondiali un'inversione di rotta.

La questione ambientale è un problema sociale che amplifica le disuguaglianze". Cosi, in un'intervista all'agenzia di stampa Dire, la portavoce del movimento Fridays For Future di Catania, Alice Quattrocchi, a margine dello sciopero. A Catania, luogo della manifestazione è piazza Bellini, in cui si sono riuniti numerosi studenti e studentesse delle scuole di ogni ordine e grado e dell'università. Nessun corteo, in tempo di pandemia. Mascherine e distanziamento coordinato dal servizio d'ordine degli attivisti del movimento, caratterizzano lo sciopero.

Sulle note di 'I Want to Break Free' dei Queen, i ragazzi chiedono con i loro striscioni e cartelloni, interventi immediati per la salvaguardia del pianeta. Il gruppo catanese ha adottato lo slogan "pensare globale, agire locale": "Il cambiamento proviene dal basso- prosegue la portavoce- e chiediamo alla cittadinanza di fare scelte consapevoli per trasmettere al prossimo il buon esempio".

In vista della COP 26, l'organismo internazionale in cui gli Stati dell'ONU, riuniti a Glasgow il prossimo novembre, dovranno impegnarsi per fare fronte alla crisi climatica, è l'attivista Paolo Putrino a prendere la parola: "Una delle nostre rivendicazioni a livello globale- spiega- è anche quello del principio di giustizia climatica: non solo agire contro il cambiamento climatico, ma anche di farlo pagare soprattutto ai Paesi e alle aziende che, storicamente, sono i maggiori responsabili dell'inquinamento". "A livello locale- conclude- chiediamo al sindaco alcuni punti cardine, tra cui aderire alla strategia internazionale Rifiuti 0, con l'obiettivo della riduzione dei rifiuti al minimo, aumentando i finanziamenti alle infrastrutture preposte al loro smaltimento ed evitare il riempimento delle discariche e la costruzione di un inceneritore ".








Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 24-09-2021 alle 18:03 sul giornale del 25 settembre 2021 - 122 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire, fridays for future

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ck5e