Paternò: con una bottiglia incendiaria a casa della ex, arrestato

1' di lettura 02/09/2021 - Con una bottiglia contenente della benzina stava andando a casa della sua ex convivente per dare fuoco all'abitazione: 18enne arrestato dai carabinieri a Paternò

I militari sono intervenuti in seguito alla segnalazione dei familiari della ragazza, anche lei 18enne, dopo che il giovane si era presentato a casa loro pretendendo di vedere il figlio, nato dalla relazione con la sua coetanea lo scorso febbraio dopo una convivenza di circa due anni. Al diniego della famiglia, il giovane ha gridato a squarciagola “vi ammazzo tutti" e si è allontanato. Secondo i carabinieri, il ragazzo aveva in mente di mettere in atto la sua vendetta tornando sul posto armato con una bottiglia incendiaria.

Ad agosto il 18enne era stato denunciato dalla sua ex ragazza perché, mentre si trovavano in casa di amici, lui l’aveva aggredita causandole delle lesioni guaribili in 20 giorni. Dopo l'episodio la giovane aveva ricevuto diverse telefonate minatorie. Il 18enne è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e condotto in carcere.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 02-09-2021 alle 12:27 sul giornale del 03 settembre 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di cronaca, paterno, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/chk1





logoEV