Calagirone: aggiudicata a un’associazione la locazione dei due immobili di via degli Achei

1' di lettura 31/03/2021 - E’ andata in porto anche la seconda delle tre iniziative in campo per il rilancio del borgo e del bosco di Santo Pietro.

Dopo quella della cooperativa Terra Nostra che, formulando un apposito progetto, si è vista affidare, nei mesi scorsi, la locazione di alcune aree, in contrada Piano Chiesa (zona Sic – Sito di interesse comunitario), per attività di promozione culturale, sociale, agricola, turistica e sportiva mediante la conservazione e valorizzazione degli spazi verdi, adesso l’apposita commissione di gara ha aggiudicato provvisoriamente all’associazione Qal’At la locazione poliennale dei due immobili in via degli Achei, da destinare all’insediamento di attività, anche economiche e ricettive (pure una sala conferenze), finalizzate alla valorizzazione e fruizione del borgo (con percorsi guidati nel bosco) e al potenziamento dei servizi ad essa connessi.

“Un altro passo avanti – sottolinea l’assessore comunale al Patrimonio Antonio Montemagno, d’intesa col sindaco Gino Ioppolo – verso la valorizzazione di un’area dalle grande potenzialità, nelle cui prospettive di crescita crediamo molto. Intanto abbiamo riproposto il bando per la selezione di un progetto di riqualificazione del Baglio di Santo Pietro, confidando che anche in questa circostanza la sinergie pubblico – privato, già rivelatasi importanti, possano produrre gli effetti auspicati”. Il termine per la presentazione delle offerte per l’affidamento del Baglio è fissato per le 12 di giovedì 29 aprile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2021 alle 16:39 sul giornale del 01 aprile 2021 - 113 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa, caltagirone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bVn5