Palermo: mafia, la guerra tra boss nei quartieri nord. 16 arresti

2' di lettura 26/01/2021 - C'è la guerra tra i boss e la riorganizzazione delle famiglie mafiose palermitane alla base del blitz dei carabinieri di martedì mattina che ha portato all'arresto di 16 persone

La procura antimafia di Palermo ha disposto il fermo di 16 persone accusate a vario titolo di associazione mafiosa, tentato omicidio, estorsioni, danneggiamenti, minacce aggravate, detenzione abusiva di armi da fuoco. L'indagine, coordinata dal procuratore Francesco Lo Voi e dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca, è stata condotta dal Nucleo investigativo dei carabinieri di Palermo.

Al centro dell'inchiesta la lotta per il potere nei quartieri della zona nord del capoluogo siciliano, il mandamento di Tommaso Natale, e in particolare tra le famiglie di Tommaso Natale, Partanna Mondello e Zen-Pallavicino. Tra gli indagati anche lo storico capomafia Giulio Caporrimo che, tornato in libertà a maggio 2019 dopo una lunga detenzione, ha dovuto fare i conti con la nuova leadership di Francesco Palumeri, asceso al vertice del clan dopo la riorganizzazione degli assetti mafiosi. Dall'inchiesta è emersa la piena operatività della ricostituita commissione provinciale di Cosa nostra, riunita il 29 maggio 2018 dopo quasi trent’anni di inattività.

"L'operazione antimafia condotta oggi conferma l'importanza di impedire che il crimine organizzato possa sfruttare a proprio vantaggio la grave situazione di disagio economico causata dal covid. Ancora una volta è urgente che lo Stato mostri la sua presenza al fianco di cittadini e imprenditori per evitare che i capitali mafiosi diventino strumento per supplire alla carenza di aiuti alle famiglie e alle imprese. Ai Carabinieri, alla Magistratura e a coloro che hanno collaborato alle indagini va la gratitudine per avere smantellato una organizzazione la cui pericolosità è accresciuta proprio dal volersi presentare come paladina di diritti e garante di servizi". Così il sindaco Leoluca Orlando.






Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2021 alle 17:58 sul giornale del 27 gennaio 2021 - 110 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, mafia, articolo