Controlli anti Covid della municipale: chiusi un chiosco e un compro oro

2' di lettura 26/01/2021 - Martedì mattina la polizia municipale di Catania ha svolto un servizio straordinario di controllo della Fiera di Piazza Carlo Alberto, con l’impiego di ben undici pattuglie, guidate dai responsabili dei reparto commerciali e viabilità e coordinate dal Comandante Stefano Sorbino.

I controlli commerciali hanno riguardato il corretto posizionamento dei posteggi relativi alla vendita di prodotti alimentari, la verifica dell’eventuale presenza di venditori abusivi e il rispetto delle misure di contenimento del Covid-19 (uso della mascherina protettiva e distanziamento interpersonale) da parte di operatori e avventori del mercato. Tutti i frequentatori del mercato sono stati invitati costantemente – anche grazie all’ausilio di operatori ambientali volontari – al corretto utilizzo della mascherina e al mantenimento della distanza di almeno 1 metro.

Le pattuglie sono dovute intervenire ai danni del titolare di un chiosco in via Teocrito che è stato verbalizzato con una sanzione di 400 euro e la chiusura provvisoria dell’esercizio per 5 giorni, perché non indossava il dispositivo di protezione individuale e consentiva un assembramento davanti alla propria attività. Nella zona non è stata riscontrata presenza di venditori abusivi. I controlli di viabilità, disposti nell’area perimetrale del mercato, hanno portato alla redazione di 45 verbali di divieto di sosta, 2 verbali per mancata copertura assicurativa, uno per uso del telefono cellulare alla guida, un altro per mancato uso del casco protettivo e un verbale per omessa revisione del veicolo.

Sempre in mattinata la polizia commerciale ha sanzionato un venditore abusivo di prodotti ortofrutticoli che operava in viale Mario Rapisardi senza possedere alcuna autorizzazione alla vendita e senza indossare la mascherina protettiva. All’ambulante è stata sequestrata tutta la merce esposta, poi devoluta in beneficenza, e sono stati elevati verbali amministrativi, anche ai sensi della normativa Covid-19, per un importo totale di circa 4.000 euro. Inoltre, in Via Cappuccini, è stata chiusa per 5 giorni un’attività commerciale di Compro oro; sanzionato il titolare con una multa di 400 euro, perché l’attività era aperta e operante in palese violazione della normativa di contenimento della pandemia.






Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2021 alle 18:56 sul giornale del 27 gennaio 2021 - 130 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bLfW





logoEV