Chiusa per Covid, sala scommesse aperta per lo spaccio

1' di lettura 11/11/2020 - Chiusa per le misure anti Covid, una sala scommesse del quartiere San Cristoforo di Catania era stata riciclata come centrale dello spaccio. La polizia lo ha scoperto, arrestato un giovane di 26 anni

L'operazione è stata condotta martedì mattina quando gli agenti della Squadra mobile hanno notato un insolito viavai di persone all’interno di una sala scommesse del quartiere San Cristoforo, apparentemente chiuso per il rispetto delle norme anti Covid. Con uno stratagemma i poliziotti sono riusciti ad entrare dal retro del locale ed hanno sorpreso all’interno un giovane di 26 anni, Michel Mirko Lazzara.

Grazie all'unità cinofila sono stati scoperti circa 150 grammi di marijuana nascosti in vari punti del locale. All'interno di un vano adibito a bagno sono stati rinvenuti un bilancino di precisione e 2.800 euro in banconote di piccolo taglio. Il 26enne già coinvolto nell’operazione di polizia che ha sgominato la piazza di spaccio del “Tondicello della Playa”, è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2020 alle 12:32 sul giornale del 12 novembre 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, droga, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bBAd